Servizi Finanziari e Tributi

SERVIZI FINANZIARI, TRIBUTI ED ECONOMATO DEL COMUNE DI SAN SPERATE

 

Orario di apertura dell'ufficio al pubblico

  Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì
MATTINA CHIUSO 11:30 - 13:30 11:30 - 13:30 11:30 - 13:30 11:30 -13:30
POMERIGGIO 16:00 -17:00   16:00 -17:00    

 

Amministratori di riferimento

NOME ASSESSORATO CONTATTI
Fabrizio Madeddu Bilancio - Politiche Tributarie madeddu.fabrizio@sansperate.net

 

Personale di riferimento per i Servizi Finanziari / Economato

NOME RUOLO CONTATTI TELEFONO
Maria Grazia Pisano Responsabile del Servizio pisano.mariagrazia@sansperate.net 070 96040203
Maria Greca Marotto Istruttore Contabile marotto.mariagreca@sansperate.net 070 96040239
Maria Francesca Spiga Istruttore Amministrativo spiga.mariafrancesca@sansperate.net 070 96040235
Ilaria Mulliri Istruttore Amm.vo - Economo mulliri.ilaria@sansperate.net 070 96040205
Fernanda Nioi Collaboratore Amministrativo nioi.fernanda@sansperate.net 070 96040204
Mauro Ecca Esecutore Amministrativo ecca.mauro@sansperate.net 070 96040208

 

Personale di riferimento per il Servizio Tributi

NOME RUOLO CONTATTI TELEFONO
Arnaldo Atzori Istruttore Contabile atzori.arnaldo@sansperate.net 070 96040206
Giampaolo Murgia Istruttore Amministrativo murgia.giampaolo@sansperate.net 070 96040229
Gianni Cinus Messo Notificatore cinus.gianni@sansperate.net 070 96040247

 

Mail di riferimento del settore


 

UFFICIO COMUNALE PER L'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E PUBBLICHE AFFISSIONI

  • GESTIONE: STEP S.r.l.  - Via Sassari n°12 presso il Comune di San Spearate - Ufficio Tributi

Orari dello sportello:

  • Lunedì sera dalle ore 15:00 alle ore 18:00
  • Martedì mattina dalle ore 10:00 alle ore 13:30
  • Giovedì mattina dalle ore 10:00 alle ore 13:30

 


Descrizione del servizio TRIBUTI

Il tributo è una prestazione patrimoniale coattiva, consistente in beni in denaro o in natura, che deve essere corrisposta allo Stato o ad un altro ente pubblico, per effetto dell'esercizio della facoltà di prelievo coattivo da parte dell'ente in questione, e che viene richiesto per il soddisfacimento della spesa connessa ai bisogni pubblici. In base all'art. 23 della Costituzione italiana, "[n]essuna prestazione patrimoniale o personale può essere imposta se non in base alla legge".

I tributi sono classificati in:

  • Imposte
  • Tasse
  • Contributi

L'imposta è un prelievo coattivo di ricchezza finalizzato al soddisfacimento di bisogni pubblici indivisibili (quali secondo la dottrina classica la difesa dello Stato, la giustizia e l'ordine pubblico) ed è prelevato in relazione ad un fatto economico che esprime capacità contributiva, come il reddito nell'IRPEF, il consumo nell'IVA, ecc.. secondo il c.d. principio del sacrificio.

La tassa è un pagamento volontario che viene richiesto per fruire di un servizio pubblico divisibile, come ad es. l'istruzione (tassa universitaria) o la sanità (ticket sanitari) in base al principio del beneficio. Solitamente, la tassa non copre totalmente il costo del servizio pubblico, che quindi viene in parte finanziato anche da imposte.

Il contributo è una categoria non ben definita dalla dottrina, in quanto secondo parte di essa è possibile ricondurlo nei casi concreti alla tassa (es. contributo di utenza stradale) o all'imposta (contributo al servizio sanitario nazionale).


Visualizza in modalità Desktop